Anche lo scrittore ha i suoi problemi

Sei uno scrittore quando te lo dicono gli altri, ma anche quando te lo hanno detto non è che ci puoi fare tanto affidamento. Mi fanno ridere quegli scrittori che dicono di trovare ispirazione nella notte, scrivendo nella pace e nel silenzio con una tazza di caffè fumante di lato. Io la notte, se ci riesco, dormo. Con due ragazzini che durante il giorno smontano casa e si arrampicano sui muri, se la notte non dormo poi il giorno mi pesto le borse agli occhi. L’ispirazione me la faccio venire ramazzando casa e scrivo aspettando che la lavatrice finisca il ciclo del risciacquo. Forse per questo molte delle mie ultime poesie fanno rima co’ li mortacci tua. Mia moglie non mi capisce, è una vecchio stampo che vuole vedere i soldi dello stipendio a fine mese. Io le dico che se il romanzo che sto scrivendo avrà successo i soldi arriveranno tutti insieme, ma questo non la convince. Mi boicotta, mi lascia sempre i ragazzini per casa, e quando legge le cose che scrivo storce la bocca e mi dice che dobbiamo pagare la bolletta della luce.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...